Trinidad II – 9

da Dispacci dai Caraibi
Quodlibet/Humboldt 2015

ph. M. Campagnoli: I e II, Ashraph’s Mas Camp; III, Anthony al Queen's Park Savannah, Port of Spain, Trinidad, Carnival Tuesday, March 4, 2014
Al Frame Shop, il negozio di Ashraph, l’artista dietro le maschere, arriviamo appena dopo le nove. È il nostro Mas Camp, il punto di ritrovo. Bobby è già qui e ci porta dentro a prendere i costumi: due ali nere molto leggere e agili che si legano attorno al petto e alle caviglie e una meravigliosa maschera di fil di ferro e carta pesta coperta di brillantini. Le portiamo fuori in cortile e le proviamo. Trinidad è un’isola piena di pipistrelli, soprattutto pipistrelli della frutta, ma ci sono anche due delle tre specie che succhiano il sangue, il vampiro vero di Azara e il vampiro dell’Amazzonia. Da questi e dal folclore che li circonda è nata la maschera del pipistrello che come tutte le maschere tradizionali è perennemente sul punto di sparire, anche se poi c’è sempre qualcuno che le reinventa. Almeno per oggi a Port of Spain ci saranno anche i due unici esemplari delle specie vampiro elvetico dall’occhio azzurro e vampiro lombardo dal naso importante ︎